La fotografia e i Fotografi

Controllo del colore più semplice con Color Checker Passport

Scritto da Image Consult • Martedì, 29 dicembre 2009 • Categoria: Prodotti


X-Rite presenta ColorChecker Passport, uno strumento pratico e potente, dedicato a fotografi professionisti ed amatori che permette di aumentare il controllo del colore e ridurre i tempi di elaborazione delle  immagini digitali.
Combinando le potenti capacità cromatiche delle soluzioni ColorChecker Passport e Adobe®
Imaging potrete catturare colori accurati in modo rapido e facile, migliorare ritratti e paesaggi immediatamente e mantenere il controllo e la fedeltà cromatica dalla cattura all'edizione.

ColorChecker Passport è una soluzione efficace e completa destinata a quei fotografi che desiderano ottenere colori accurati e coerenti conservando al tempo stesso un'eccezionale flessibilità creativa. E quando si combinano le soluzioni  ColorChecker Passport con Adobe ® Imaging è possibile ottenere vantaggi ancora maggiori.
ColorChecker Passport unisce 3 target fotografici in una custodia protettiva e tascabile che può essere spostata a piacimento ed è dotata di un proprio supporto grazie al quale è possibile posizionare i target esattamente dove e come necessario. Insieme al software incluso per calibrazione fotocamera, ottenete la massima funzionalità, flessibilità e portabilità.

Ci sono diverse possibili modalità per incorporare ColorChecker Passport nel proprio workflow RAW, e soprattutto è possibile non solo utilizzare l'intero susitema ma anche scegliere ed utilizzare sono alcune delle molte caratteristiche, a garanzia della massima flessibilità. Il miglioramento dell'accuratezza colore sarà visibile immediatamente.

 Panoramica delle funzioni:

Passport Classic

Target Creative Enhancement – permette di neutralizzare e creare il proprio look con i patch di miglioramento; di controllare e valutare i dettagli delle ombre o i clipping delle luci; di controllare e verificare lo scostamento dei colori.

Passport White Balance

Target White Balance – permette di creare un bilanciamento del bianco in-camera personalizzato, per un punto bianco costante in un insieme d'immagini, eliminando la necessità di correggere ogni immagine in un secondo momento.
Passport Software Software Calibrazione Fotocamera – include un'applicazione desktop ed il plugin Adobe® Lightroom® per creazione di profili DNG personalizzati
Passport Case Custodia protettiva portatile – può essere spostata a piacimento ed è dotata di un proprio supporto grazie al quale è possibile posizionare i target esattamente dove e come necessario. Comprende inoltre un pratico cordino.

 


L'arte della gestione dei colori è tutto ciò che ci permette di far corrispondere i colori dall'input all'output. Questo significa sostanzialmente che la fotocamera cattura i colori reali, il monitor li visualizza con precisione e la stampante produce una foto con i colori reali rispetto alla scena originale.
ColorChecker Passport rappresenta una componente essenziale per il raggiungimento di un workflow con gestione integrale dei colori.
Scattando in RAW si può sfruttare la maggiore flessibilità di regolazione dei colori delle immagini basandosi sul modo in cui una particolare fotocamera cattura il colore. Un workflow Raw calibrato riduce al minimo le differenze dei colori tra le fotocamere e gli obiettivi, adatta i risultati a illuminazioni miste e consente di uniformare i colori tra scene differenti. La procedura di calibrazione della fotocamera è semplice e veloce con l'utilizzo del ColorChecker Passport.
Si hanno inoltre più funzioni di correzione dei colori perché si parte da una base coerente. Scattare in Raw inoltre consente di applicare la gestione dei colori a un gran numero di file automaticamente tramite il proprio software di editing.

Se l'applicazione di elaborazione RAW non supporta i profili DNG personalizzati, è sempre possibile utilizzare i target ColorChecker Passport per fornire un riferimento fisico per la modifica dei colori. Il target Enhancement offre anche la possibilità di utilizzare funzionalità avanzate, quali la valutazione dell'esposizione e il bilanciamento del bianco con un semplice clic, nei pacchetti software di editing Raw che supportano tali funzioni.

Target White Balance
Iniziare con un bilanciamento del bianco accurato è un fattore di importanza critica in qualsiasi workflow fotografico, poiché tramite esso non solo si è certi che i colori catturati sono quelli reali, ma è anche possibile basarsi su un punto di riferimento per le modifiche post-scatto.
Il target ColorChecker White Balance è realizzato in modo da renderlo piatto dal punto di vista spettrale. Questo significa che il target offre un punto di riferimento neutro per le diverse tipologie di condizioni d'illuminazione che si possono incontrare durante un servizio fotografico. Poiché esso riflette
indietro la luce in modo uguale per tutto lo spettro visibile, un bilanciamento del bianco personalizzato in-camera può effettuare correttamente la compensazione in relazione all'illuminazione.

Permette quindi di:
    Annullare le dominanti di colore
Migliorare l'anteprima a colori sul display della fotocamera: le istogrammi sono più precisi
* Rendere l'editing dei colori post-produzione più rapida e semplice, eliminando la necessità di neutralizzare ogni immagine singolarmente

L'impostazione del bilanciamento del bianco personalizzato per ogni condizione d'illuminazione aiuta a migliorare le anteprime sul display integrato della fotocamera, a fornire istogrammi software più accurati e a rendere più veloce l'editing dei colori post-produzione. I fotografi in Raw possono catturare l'immagine del target in qualsiasi momento durante il servizio fotografico per ottenere tali vantaggi, ma i fotografi in JPEG dovrebbe catturare l'immagine come il primo scatto.
Perché non è possibile usare un qualsiasi oggetto bianco?
Ottenere il bilanciamento del bianco su un foglio di carta o altro elemento grigio della scena può sembrare una soluzione semplice, ma la maggior parte degli oggetti non è effettivamente neutrale in tutte le condizioni d'illuminazione. Sicuramente i colori non sono costanti. Un inesatto bilanciamento del bianco si tradurrà in dominanti di colore e una mancanza di coerenza tra le condizioni 'illuminazione.

Target Creative Enhancement
Il nuovo target Creative Enhancement fornisce un alto livello di creatività di colore e di controllo per il proprio workflow. Il target Enhancement comprende quatto file di patch colori per l'editing delle immagini con un semplice clic dello strumento contagocce. Che sia un servizio fotografico in studio, una scena colorata della natura o un evento con multipli scatti, è possibile aumentare la potenza del vostro software di editing fotografico praticamente in qualsiasi software di elaborazione in Raw.

Modificare la temperature colore
Due file di patch per riscaldamento e raffreddamento al centro consentono di creare modifiche piacevoli e ripetibili. E' possibile perfezionare creativamente i colori delle proprie immagini con l'aggiunta di un tono caldo ai toni della pelle o incrementate i verdi o blue profondi in un paesaggio. Basta fare clic su ciascun patch per avere un'anteprima della regolazione e quindi scegliere il patch che fornisce l'aspetto migliore. Quindi, salvare l'impostazione e applicarla ad altre immagini scattate con la stessa illuminazione per creare piacevoli modifiche – È molto semplice!
Una fila di patch per clipping sulla parte inferiore del target serve come riferimento visivo per valutazione, controllo e modifica delle immagini per quanto riguarda i dettagli delle ombre e il clipping delle luci. Anche se da un'anteprima può apparire che si sono persi dettagli di ombre o luci, è possibile semplicemente che il software di elaborazione abbia causato un "clipping" tra loro, ma che questi siano ancora disponibili nel file Raw. Con qualche attenta regolazione può essere possibile farli ritornare.

I patch di clipping sono separati in due gruppi: chiari e scuri. I patch chiari sono ordinati con una differenza di 1/3 di F-stop tra loro. I patch scuri sono ordinati allo stesso modo ad eccezione dell'ultimo patch, che rappresenta il patch più nero del target ColorChecker. La differenza di esposizione tra il patch più scuro e quello più scuro successivo è approssimativamente di 1/10 di stop e la gamma dinamica del target è circa 32:1 (5 stop). Nelle applicazioni Adobe, utilizzate questi patch insieme all'anteprima del clipping per capire se si stanno perdendo dei dettagli.

Attraverso la parte superiore del target Enhancement, la fila superiore HSL (tonalità, saturazione, luminosità) comprende 8 patch dello spettro per assicurare la fedeltà cromatica in tutte le tonalità in modo da poter valutare e modificare per quanto riguarda eventuali variazioni di colore.

Target Classic
Fotografare un ColorChecker Classic, standard del settore, è un passo importante da compiere per ottenere un colore costante e prevedibile durante la cattura dell'immagine. Il ColorChecker Passport comprende una versione tascabile del target Classic con 24 patch. Insieme a software per calibrazione fotocamera, è possibile creare profili DNG di risposta della propria fotocamera per quanto riguarda l'illuminazione della scena per ottenere risultati coerenti, prevedibili e ripetibili da un'immagine all'altra e fotocamera a fotocamera.

Il target Classic offre anche un punto di riferimento visivo dei colori. Fotografare il target nella stessa illuminazione delle immagini finali, quindi aprirlo nel proprio software di elaborazione fotografica come un punto di riferimento dei colori che costituirà l'ausilio su cui basarsi nella correzione cromatica.
Ognuno dei 24 patch di colore rappresenta i colori degli oggetti naturali, quali il cielo blu, i toni della pelle e il verde vegetazione, e ogni patch riflette la luce proprio come fa la sua controparte nel mondo reale. Ogni quadratino viene colorato singolarmente utilizzando un tono unito per produrre il colore puro, piatto e intenso, senza punti o tinte miste.


Software per la calibrazione della fotocamera
Con l'applicazione per calibrazione fotocamera ColorChecker Passport ed il plug-in Lightroom® forniti a corredo, è possibile creare profili DNG in modo facile e semplice per le soluzioni Adobe® Imaging comprese Lightroom®, Photoshop®, Photoshop® Elements, Camera Raw (ACR) e Adobe® Bridge.
COSA SUCCEDE SCATTANDO IN JPEG, NON IN RAW?
E' possibile comunque ottenere molti grandi vantaggi tramite l'inclusione di ColorChecker Passport nel proprio workflow.

Target White Balance
# Assicurate che i file JPEG vengono catturate con il punto bianco corretto
# Eliminate la possibilità di eventuali errori estremi nel bilanciamento del bianco che non possono essere corretti posteriormente nel caso di workflow in JPEG
# Risparmiate tempo nelle modifiche post-produzione di ogni scatto Target Creative Enhancement
# Valutate e ottimizzate i dettagli delle ombre e il clipping delle luci tramite i patch della scala di grigi.
# Utilizzate il target come riferimento visivo per colori dello spettro e regolazione cromatica tramite i patch HSL (tonalità, saturazione, luminosità)
# Riscaldate o raffreddate immagini

Target Classic
# Fotografate il target Classic nelle stesse condizioni d'illuminazione delle immagini e utilizzate il target come riferimento visivo per aiutarvi con la correzione dei colori.
...scopri le altre caratteristiche di Color Cheker Passport su Onnik.it!
5237 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento
L'autore non consente commenti a questa notizia