La fotografia e i Fotografi

Il marrone nella fotografia, colore della terra

Scritto da Piero Principi • Lunedì, 8 agosto 2011 • Categoria: Tecnica



Anche il marrone, come il blu e il verde, ha un grande riferimento nella natura. Ma se il blu evoca l’immensità del cielo e il verde la rigogliosa crescita delle piante, il marrone trasmette quel senso di sicurezza legatao alla staticità della terra.
Il marrone è un colore caldo, confortante, associato anche al legno, al mattone, quindi alla casa e al focolare. Da qui la grande sensazione di affidabilità, di apertura e di sincerità. Ha una connotazione prettamente maschile, rude che piace quasi esclusivamente agli uomini.

Nell’arredamento è un colore molto usato perché ricorda materiali naturali come il cuoio (usato nei divani) e il legno (usato per i pavimenti) dando sensazioni di sicurezza e trasmettendo calore e accoglienza.


Una caratteristica sensazionale del marrone è la sua adattabilità a tutti gli altri colori. Come in un giardino fiorito, la terra rappresenta un tappeto che sa accogliere tutti i fiori variopinti, così in qualsiasi altra situazione, il marrone non disdegna di essere accoppiato a colori freddi come il blu o ad altri caldi come il rosso, l’arancio o il giallo (da quale peraltro deriva).

In psicologia, il marrone evoca stati di agio e comfort, sensualità e piacere fisico, ma anche una certa pigrizia e lentezza, proprio per il senso di staticità della terra, dalla quale deriva.

Continua la lettura qui


Tratto dal volume Illuminare, di Piero Principi

4081 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento
L'autore non consente commenti a questa notizia