100piatti. Ricette e piatti per le cucine italiane di oggi.
buon anno da 100piatti.it

Babybel, quando il calcio non è solo quello del pallone

Scritto da pachi • Mercoledì, 13 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Consigli

A cosa pensate se vi dico la parola 'calcio' ? Sicuramente in questi giorni la prima cosa che viene in mente sono i Campionati europei di calcio, appena cominciati. Ma il calcio è anche un'altra cosa, cioè un prezioso alleato della salute, di grandi e piccoli. Come ci ripetono i nutrizionisti, infatti, il calcio è fondamentale per la crescita sana dei bambini, è importante nel corso della vita degli adulti e diventa molto importante dopo i 50 anni, soprattutto per noi donne.

Babybeli gustosi formaggini rotondi, prodotti con latte, caglio vegetale e fermenti lattici, sono privi di conservanti e hanno un apporto equilibrato di proteine, grassi e calcio.

La forma e la dimensione li rendono comodissimi da utilizzare in cucina, ad esempio per preparare degli aperitivi o inventare piatti divertenti per i bambini, aggiungendo occhietti, decorazioni e verdure.


>>Continua a leggere "Babybel, quando il calcio non è solo quello del pallone"

6463 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Live well Diet. Dal WWF la dieta ecosostenibile.

Scritto da pachi • Giovedì, 3 febbraio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Consigli

La "Live well diet", cioè la dieta per vivere bene, ovvero la dieta eco-sostenibile proposta dal WWF in Gran Bretagna, costa solo 35 euro a settimana e consentirebbe di ridurre di un quarto le emissioni di gas inquinanti.

Piu' che una dieta è uno schema di alimentazione sana basata su cibi naturali, non elaborati e facili da preparare.

100piatti la dieta ecosostenibile

La dieta eco-sostenibile è stata messa a punto dai ricercatori del Rowett Institute of Nutrition and Health, dell'Università scozzese di Aberdeen, in collaborazione con gli esperti del WWF International.

Cereali integrali, legumi, verdure, pollo, frutta. Niente di strano in questa dieta, ma le linee guida fondamentali sono:

1. Ridurre il consumo di carni e prodotti animali, preferendo invece legumi e prodotti vegetali. Gli esperti consigliano di portare il consumo di carne annuale a 10kg, in tutto, che corrisponde piu' o meno a 200gr. a settimana.

2. Aumentare verdura, frutta e legumi, scegliendo tra quelli biologici e a Km.zero

La Livewell diet è stata costruita per la popolazione inglese che, secondo gli esperti si alimenta molto male e, con le sue scelte alimentari contribuisce ad innalzare di circa il 20% le emissioni di CO2 in atmosfera.

La riduzione delle emissioni nocive, è un obiettivo che tutti i Paesi dell'UE si sono fissati. Il cosiddetto obiettivo 20-20-20 prevede che entro il 2020 i Paesi europei avranno ridotto del 20% le loro emissioni di Co2 e contemporaneamente aumentato l'efficienza energetica del 20%, raggiungendo il 20% di utilizzo di energie alternative.

Ma cosa c'entra la dieta con le emissioni di CO2?


>>Continua a leggere "Live well Diet. Dal WWF la dieta ecosostenibile."

5728 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Dieta Mediterranea proclamata patrimonio dell'umanità da Unesco

Scritto da 100Piatti • Mercoledì, 17 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Come si fa.Lezioni e dintorni
ma non solo. Il medesimo riconoscimento è andato anche alla gastronomia francese

L'Unesco ha proclamato la dieta mediterranea patrimonio culturale immateriale dell'umanità.

Lo ha annunciato il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, spiegando di essere stato informato dalla sua delegazione a Nairobi in Kenya, dove era in corso il dibattito del Comitato intergovernativo della Convenzione sul Patrimonio immateriale dell'Unesco.

"Questo prestigioso successo mi riempie d'orgoglio e di soddisfazione e rappresenta un traguardo storico per la nostra tradizione alimentare e per la cultura dell'intero Paese",

dice Galan in una nota.


>>Continua a leggere "Dieta Mediterranea proclamata patrimonio dell'umanità da Unesco"

2879 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Cena di avanzi. Dal Salone del Gusto di Torino un grande segno di rispetto per il cibo

Scritto da pachi • Lunedì, 25 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Come si fa.Lezioni e dintorni

100piatti salone del gusto cena di avanziIl Salone del Gusto di Torino è arrivato alla sua giornata conclusiva e per l'occasione questa sera la Cena degli Chef sarà una cena di avanzi. Certo,  già immaginiamo che ci saranno commenti e magari qualcuno potrebbe trovare questa scelta solo di facciata. Ma noi pensiamo invece che sia un gesto importante. Un segno concreto di come si può rispettare il cibo, vivere in modo sostenibile e abbattere gli sprechi e la fame nel mondo.

Da uno studio della Coldiretti risulta che nel nostro Paese vengono buttati via e sprecati il 30% delle derrate alimentari. Negli Stati Uniti il 50%. E' un dato enorme, se pensiamo che ci sono 6 miliardi di persone che soffrono la fame.

100piatti cibo sostenibile salone del gusto 2010

Di piu'! Da un altro studio, riportato proprio oggi sui quotidiani, il 20% dei bambini italiani è in sovrappeso o addirittura è obeso già al di sotto dei 3 anni di età.  (ricerca GfK Eurisko, commissionata dal Mese della nutrizione infantil) bambini obesi perchè ricevono troppo cibo o perchè ricevono quasi l'80% di nutrimenti sbagliati.-fonte APCOM)

100piatti rispettare il cibo salone del gusto 2010Imparare a rispettare il cibo. Ricominciare ad attribuire il giusto valore al cibo. Rispettare il pianeta e le persone che ci vivono. Significa smetterla di sprecare, smetterla di acquistare prodotti che non ci servono. Smetterla di acquistare quantità che non consumiano. Smetterla di voler mangiare le pesche del Perù, la carne argentina, le primizie fuori stagione. Smetterla di organizzare le nostre dispense e i nostri frigoriferi come se ci fosse una carestia incombente. Smetterla di sostenere, anche involontariamente una produzione e una distribuzione che impone percorsi lunghissimi e perversi al cibo, prima di arrivare sulle nostre tavole.

100piatti cena di avanzi al salone del gusto 2010

Significa allora fare la spesa in modo attento, consapevole e responsabile. Non solo perchè in questo modo risparmiamo sui costi, ma perchè realizziamo in modo semplice, quotidiano e civile, uno stile di vita che ci sfami, senza alimentare lo sfruttamento. Significa scegliere prodotti a km.zero, a filiera corta. Prodotti di stagione. Prodotti che siano coltivati in modo rispettoso.

100piatti insegnare rispetto del cibo salone del gusto 2010E significa anche insegnare ai nostri figli, con l'esempio, prima che con le parole, ad alimentarsi in modo sano, equilibrato, rispettoso. Uno modo di vivere che intanto combatta gli sprechi.

E' una grande sfida e insieme una bellissima avventura, per tutti noi, riscoprire in quanti modi diversi può essere preprato uno stesso ingrediente. E quante ricette diverse possiamo inventare, con lo stesso prodotto. E che piatti straordinari possono nascere, semplicemente utilizzando gli avanzi del pranzo o della cena. Reinventando ogni volta un menu diverso.

E' il modo naturale e sano che hanno cercato di insegnarci i nostri nonni, prima che diventassimo una società opulenta e sprecona. E' il modo naturale e sano di vivere ed alimentarsi di una società in cui però non esistevano gli intolleranti, i celiaci, i bambini obesi a 3 anni, gli adulti in guerra col cibo.

Noi siamo persuasi che amare la cucina e il cucinare significa per forza essere innamorati del cibo, della terra e dei suoi prodotti, del rito della condivisione. Perchè dar da mangiare è un gesto d'amore. E per esserlo davvero, deve essere fatto da ingredienti e gesti ricchi d'amore.

100piatti slow food vivere sostenibile



>>Continua a leggere "Cena di avanzi. Dal Salone del Gusto di Torino un grande segno di rispetto per il cibo"

3892 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!